Uno sguardo a Koha 3

All’inizio di gennaio è stata rilasciata la prima alpha pubblica di koha, l’ILS di cui avevo parlato in passato.

Le novità di Koha sono molte:

- in primo luogo userà zebra il nuovo motore di ricerca e indicizzazione proposto da indexdata. Zebra permette di ottenere i risultati per ranking, supporta il troncamento, gli operatori fuzzy e dovrebbe supportare il raffinamento per faccette (si spera non di bronzo)

- un nuovo installer (attualmente ancora sconsigliato, si veda la prova di installazione)

- il supporto per api standard come SRU, UnAPI e il supporto per COinS e per non standard come OpenSearch (di amazon)

- i record potranno essere esportati in MARCXML, Dublin Core, MODS, RSS, Atom, RDF-DC, SRW-DC, OAI-DC e EndNote. Inoltre l’OPAC potrà essere utilizzato da strumenti di raccolta di citazioni come zotero.

Alcune immagini

Informazioni su Koha

Inserimento di un record

Ricerca Z30.50

Importazione del record

Esportazione Dublin Core

Preferenze per FRBRizzare la collezione

Visualizzazione del record nell’OPAC(notare il supporto a CoinS e la possibilità di lasciare commenti)

Appunti per l’installazione di Koha su Ubuntu Feisty 7.04 (breve guida)

Soundtrack per il post: Wake Up – Rage Against the Machine

Solo un breve appunto sull’installazione di Koha (visto che mi è capitato di installarlo due volte a tre giorni di distanza e non ricordarmi ciò che avevo fatto la volta prima). Sicuramente l’installazione sarà estremamente simile su altre distribuzioni GNU/Linux però potrebbe variare qualche dipendenza non installata.

Installazione di un server lamp [tratte da wiki.ubuntu-it.org] (apache, mysql, php):
sudo apt-get install apache2-mpm-prefork mysql-server libapache2-mod-php5 php5-mysql

Installazione di Yaz
wget http://ftp.indexdata.dk/pub/yaz/yaz-3.0.6.tar.gz
tar xvfz yaz-3.0.6.tar.gz
cd yaz-3.0.6
./configure
make
sudo make install

Installazione di php-yaz (qualora servisse)
sudo apt-get install php5-dev php-pear
sudo pecl install yaz

Aggiungere extension=”yaz.so” in php.ini

Installazione di Koha, l’ultima versione stabile è la 2.2.9
wget http://download.savannah.nongnu.org/releases/koha/koha-2.2.9.tar.gz
tar xvfz koha-2.2.9.tar.gz
cd koha-2.2.9
sudo perl installer.pl

Partirà il controllo dei moduli perl necessari, nel mio caso (quindi con un’installazione pulita di ubuntu feisty) ho installato:
sudo perl -MCPAN -e 'install "XML::Simple"'
sudo perl -MCPAN -e 'install "Date::Manip"'
sudo perl -MCPAN -e 'install "HTML::Template"'
sudo perl -MCPAN -e 'install "MARC::Record"'
sudo perl -MCPAN -e 'install "Mail::Sendmail"'
sudo perl -MCPAN -e 'install "PDF::API2"'
sudo perl -MCPAN -e 'install "Event"'
sudo perl -MCPAN -e 'install "Class::Accessor"'
sudo perl -MCPAN -e 'install "MARC::Charset"'
sudo perl -MCPAN -e 'install "MARC::File::XML"'
sudo perl -MCPAN -e 'install "Date::Calc"'
sudo perl -MCPAN -e 'install "GD::Barcode"'
sudo perl -MCPAN -e 'install "Data::Random"'
sudo perl -MCPAN -e 'install "PDF::Reuse::Barcode"'
sudo perl -MCPAN -e 'install "ZOOM"'

molto meglio installare ZOOM al posto del vetusto Net::Z3950 che l’installer suggerisce

Quindi installare koha con sudo perl installer.pl seguendo le istruzioni a schermo
Alla scelta sul file di configurazione di apache da usare scegliere /etc/apache2/apache2.conf

Terminata l’installazione configure Apache per usare Koha:
cd /etc/apache2/sites-enabled/
sudo ln -s /etc/koha-httpd.conf
sudo gedit koha-httpd.conf

Nell mio file di configurazione ho solo aperto la porta 8080 (listen 8080)

Riavviare apache
Collegarsi a nomescelto:80 per l’opac e nomescelto:8080 per la gestione (nel mio caso aziel:80 aziel:8080)